sabato, gennaio 16, 2010

La famiglia dei patatoni

Complice il freddo e la pioggia, è tempo di domeniche pomeriggi in famiglia. Per un po' si possono guardare i cartoni animati in televisione, ma poi? Non vorrete mica bervi tutta la pubblicità che serve a sostenere le enormi aziende televisive italiane, no?



Noi, una domenica di pioggia ci siamo inventati il gioco di costruire la potato-family.
Servono:
  1. alcune patate
  2. un coltello 
  3. alcuni pezzi di bambole o bambolotte rotte o smontate
  4. un paio di pennarelli indelebili 
  5. una scatola di stuzzicadenti
  6. alcuni fogli di carta (per realizzare gli sfondi) ed una macchina fotografica
  7. uno o più bambini di una età compresa tra 5 e 13 anni
Lavate bene le patate togliendo tutte le tracci di terra e date libero sfogo alla fantasia.


~

3 commenti:

Ibadeth ha detto...

Marco, che fine hai fatto?
ibadeth
(amica della defunta Susanna)

Marco Marsilli ha detto...

Ciao Susanna,

è qualche tempo che sono perso in altre attività ed in altri problemi, tanto che perfino la follia dello scrivere si è affievolita fin quasi a spegnersi.

Si dice che il fuoco continui per covare sotto le ceneri per parecchio tempo dopo l'ultima fiammella ... chissà.

Marco

Anonimo ha detto...

Molto simpatici questi patatoni,
Ti rubo l'idea per...fare un'attività con i miei bambini dell'asilo

Mi sento fortunato